Menu

La riorganizzazione ospedaliera per intensità di cure - Bibliografia

La riorganizzazione ospedaliera per intensità di cure

Bibliografia

Adinolfi R. (2013), Qualità del servizio, soddisfazione e fedeltà del paziente, working paper

Alesani D., Barbieri M., Lega F., Villa S. (2006), Gli impatti delle innovazioni dei modelli logistico organizzativi in ospedale: spunti da tre esperienze aziendali pilota, in A. Pessina, Rapporto OASI 2006. L’aziendalizzazione della sanità in Italia, Egea, Milano

Attolico L. (2012), Innovazione Lean: strategie per valorizzare persone, prodotti e processi, Milano, Hoepli

Baratto S.(2012), Validazione di uno strumento per l’organizzazione dell’assistenza infermieristica, in Atti del XVI Congresso Federazione nazionale Collegi IPASVI: 33-34

Bensa G., Prenestrini A., Villa S. (2008), La logistica del paziente in ospedale: aspetti concettuali, strumenti di analisi e leve di cambiamento, in E. Anessi Pessina, E. Cantù (a cura di), L’aziendalizzazione della sanità in Italia. Rapporto Oasi 2008, Milano, Egea

Bertini M. (2013), Psicologia della salute, Milano, Raffello Cortina

Bollini G., Colombo F., Lolli A. (2011). L’intensità assistenziale e la complessità clinica: un progetto di ricerca della Regione Lombardia, Milano, Era Futura.

Briani S., Cortesi E. (2007), L’ospedale per intensità di cure: aspetti teorici e problemi aperti, in Igiene e Sanità Pubblica, n. 63, pp. 577-586

Burch V.C., Tarr G., Morroni C. (2008), Modified Early Warning Score predicts the need for hospital admission and in hospital mortality, in Emergency Medicine Journal, 25, pp. 674-678

Calamandrei C., Pennini A. (2006), La leadership in campo infermieristico, Milano, McGraw-Hill.

Calamandrei C., Ferraro S. (2005), Leadership dell’infermiere coordinatore: un questionario per la valutazione e per la ricerca, in Management Infermieristico, 11(2), pp. 43-47.

Cavaliere B. (2006), Sistema integrato di misurazione della complessità assistenziale, iIn Management Infermieristico, 2: 13-22.

Cavaliere B. (2009), Misurare la complessità assistenziale, Rimini, Maggioli.

Cavaliere B., Snaidero D. (1999), Metodologia per la rilevazione della complessità assistenziale infermieristica: calcolo dell’indice di complessità assistenziale, in Management Infermieristico, 1, pp. 32-36.

Cavaliere B., Susmel M. (2001). La qualità nell’assistenza infermieristica: uno strumento di rilevazione e di elaborazione dell’Indice di Complessità Assistenziale (ICA), in Nursing Oggi, 2, pp. 20-25.

Chiari P., Santullo A., L’infermiere case manager, Milano, McGraw-Hill, 2001

Chiari P., Taddia P. (2002), La risposta alla crisi del modello infermieristico tradizionale, nella formazione, nella pratica, e nella gestione, in Neu, n. 3, pp. 11-20

Croce D., Sebastiano A., Genduso G. (2007), Le innovazioni nella progettazione degli assetti organizzativi in sanità, in Sanità Pubblica e Privata, 4, pp. 26-31

Cyrulnik B., Malaguti E. (2011), Costruire la resilienza: La riorganizzazione positiva della vita e la creazione di legami significativi, Trento, Erikson

Del Vecchio M. (2008), Deintegrazione istituzionale e integrazione funzionale nelle aziende sanitarie pubbliche, Milano, Egea

Del Vecchio M., Roma I. (2012), L’operations management come innovazione gestionale, in Mecosan, 81, pp. 27-46

Ferrari F., Pennini A. (2015), Specializzazione e integrazione: la sfida della stratificazione del bisogno di cura e assistenza, in A. Pennini (a cura di), Modelli organizzativi in ambito ospedaliero: innovare con l’intensità di cura e la complessità assistenziale, Milano, McGraw-Hill education, p. 77 ss.

Ferrari F., Pennini A. (2015), Specializzazione e integrazione: la sfida della stratificazione del bisogno di cura e assistenza, in A. Pennini (a cura di), Modelli organizzativi in ambito ospedaliero: innovare con l’intensità di cura e la complessità assistenziale, Milano, McGraw-Hill education, p. 77 ss.

Laudadio A., Mazzocchetti L., Fiz Pérez F.J. (2011), Valutare la resilienza: Teorie, modelli e strumenti, Roma, Carocci

Lega F., De Pietro C. (2005), Converging patterns in hospital organization: beyond the professional bureaucracy, in Health Policy, 74 (3), pp. 261-281

Lega F., Mauri C., Prenestini A. (2010), L’ospedale tra presente e futuro: Analisi, diagnosi e linee di cambiamento, Milano, Egea

Malinverno E. (2013), La qualità in sanità: metodi e strumenti di clinical governance, Roma

Marra S. (2015), Intensità e di cura e competenza infermieristica, working paper.

Mongardi M., Bassi E., Di Ruscio E. (a cura di) (2015). Ospedale per intensità di cura: strumenti per la classificazione dei pazienti, Direzione Generale Sanita e Politiche Sociali, Servizio Presidi ospedalieri, Regione Emilia-Romagna.

Nardi R., Arienti V., Nozzoli C., Mazzone A. (2012), Organizzazione dell’ospedale per intensità di cure: gli errori da evitare, in Italian Journal of Medicine, 6 (1), pp. 1-13.

Nonis M., Braga M., Guzzanti E. (2011), Cartella Clinica e qualità dell’assistenza, Rimini, Maggioli

Monzecchi S., D’Addio L. (2003), L’inserimento delle figure di supporto nelle residenze sanitarie assistenziali (RSA), in Management Infermieristico, n. 4, ottobre/dicembre, pp. 17-29

Niccolai F. (2015), Il modello organizzativo per intensità di cura/complessità assistenziale: definizioni e prospettive di analisi, in A. Pennini (a cura di), Modelli organizzativi in ambito ospedaliero: innovare con l’intensità di cura e la complessità assistenziale, Milano, McGraw-Hill education, p. 99 ss.

Niccolai F., Nuti S. (2012), Intensità di cura e intensità di relazioni. Idee e proposte per cambiare l’ospedale, Pisa, Edizioni ETS.

Pennini A. (2015), La visione sistemica: leggere e comprendere l’organizzazione, in A. Pennini (a cura di), Modelli organizzativi in ambito ospedaliero: innovare con l’intensità di cura e la complessità assistenziale, Milano, McGraw-Hill education, 2015, p. 39 ss.

Pennini A. (2015), Metodi e strumenti per reingegnerizzare il sistema ospedale nel modello per intensità/complessità, in A. Pennini (a cura di), Modelli organizzativi in ambito ospedaliero: innovare con l’intensità di cura e la complessità assistenziale, Milano, McGraw-Hill education, p. 113 ss.

Pennini A. (a cura di) (2015), Modelli organizzativi in ambito ospedaliero: innovare con l’intensità di cura e la complessità assistenziale, Milano, McGraw-Hill education

Pisacane A., Panico S. (2006), Evidence-based-nursing- Manuale per infermieri ed altri operatori, Roma: Carocci

Santullo A., L’infermiere e le innovazioni in sanità, Milano, McGraw-Hill, 2004.

Sebastiano A., Porazzi E. (2010), Benchmarketing e activity based costing in ambito socio-sanitario, Maggioli, Rimini

Senic V., Marinkovic V. (2013), Patient care, satisfaction and service quality in health care, in International Journal of Consumer Studies, 37, pp.  312–319

Silvestro A., Maricchio R., Montanaro A., Molinar Min M., Rossetto P. (2009), La complessità assistenziale. Concettualizzazione, modello di analisi metodologia applicativa, Milano, McGraw-Hill.

Villa S., Barbieri M., Lega F. (2009), Restructuring patient flow logistics around patient care needs: implications and practicalities from three critical cases, in Health Care Manag Science, 12, pp. 155-65

 

Zanotti R. (2003), Uso ottimale delle risorse: infermiere ed OTAA nella nuova organizzazione dell'assistenza, Padova, Società                       Cooperativa Tipografica      

Information    Articoli di argomento correlato che ti potrebbero interessare   Indice correlato

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Il servizio Filo Diretto

mette a tua disposizione una consulenza preliminare gratuita e non vincolante nella:

individuazione di un’area tematica o di una proposta di titolo per l’elaborato
strutturazione di un indice dettagliato
redazione di una presentazione introduttiva
realizzazione di una bibliografia orientativa
E' vietata la riproduzione anche parziale di quanto contenuto nel sito ex art.171 L. 633/194.